Il Coro “STELLA ALPINA” ha radici molto lontane; nasce infatti nell’immediato dopoguerra ma a causa della massiccia emigrazione, la sua fondazione ufficiale è nel novembre 1964.

Anni indimenticabili durante i quali alla guida del coro si sono succeduti il compianto Guido Tezzele, uno dei fondatori, Franco Stenghele che ha diretto il coro per più di vent’anni, Benito Stefan che con il suo entusiasmo riuscì a ridare nuova linfa al coro coinvolgendo alcuni giovani e Giorgio Corradi, il maestro attuale, che con bravura e costanza ha fatto fare un salto di qualità al coro.

Ha al suo attivo due cd: il primo registrato nel 2000 dal titolo “La leggenda del lago”, canzone scritta per il coro dai compianti coristi Luciano Penner e Guido Tezzele e musicata da Antonio Fabbro, il secondo, inciso nel 2005, dal titolo “Varda varda chi che ariva..”, una canzone scritta da Raffaello Bertoldi, corista del primo coro Stella Alpina.

Le canzoni che il coro propone nei suoi concerti, sono canzoni d’amore, canzoni spensierate, canzoni di guerra e canzoni di ricordi scritte ed armonizzate dai più importanti autori di canti della montagna: Pigarelli, Pedrotti, Benedetti Michelangeli, Moser, De Marzi, Deflorian, Usuelli e Zardini.

Ha ricevuto numerosi riconoscimenti a concorsi e rassegne corali. Oltre ad esibirsi sugli Altipiani di Lavarone, Luserna e Folgaria durante le stagioni turistiche, il Coro Stella Alpina ha effettuato numerosi concerti in Trentino Alto Adige e nel Veneto. Inoltre si  è esibito a Roma, Budrio, Prato, Fidenza, Sirmione, Desenzano, Trieste, Malgrate, Ponte in Valtellina, Felizzano, Firenze e all’estero in Svizzera, Austria e Belgio.

Dal 1999 organizza ad ogni inizio estate una rassegna di canti della montagna dal titolo “In…canto sull’Altipiano” alla quale hanno partecipato alcuni dei cori più importanti del Trentino.
L’organico è di 30 coristi e l’età media del coro è molto basso; questo fa ben sperare per un futuro ancora lungo e ricco di concerti.